Torna alla homepage
    
Cerca nel sito con FreeFind
Clicca per mandare un email Scrivi a PeaceLink
Homepage  |  Chi siamo  |  Come contattarci  |  Mappa del sito  |  Come navigare nel sito  |  Aiuta PeaceLink
Editoriale

PeaceLink-News
L'agenzia stampa di PeaceLink

PeaceLink database
Una banca dati in cui sono state organizzate informazioni utili sulle associazioni e le riviste dell'area ecopacifista e del volontariato.

PeaceLink-Dossier

PeaceLink-Libri
Libri per imparare e aiutare

Appelli
Appelli medici e diritti umani violati

Appuntamenti
Calendario delle iniziative di Pace in Italia


Sostieni la telematica per la pace, versa un contributo sul c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, via Galuppi 15, 74010 Statte (TA) - PeaceLink 1995/2000

I dossier di PeaceLink

Una pietra al collo

Una videocassetta per difendere il diritto all'obiezione di coscienza in Turchia

Scarica il volantino di presentazione della videocassetta
PDF - 2 pagine - 464 Kbytes

Il documento e' in formato PDF, un formato universale che puo' essere letto da qualunque computer con il lettore gratuito "Acrobat Reader", che puo' essere scaricato cliccando qui.

Se non riuscite a salvare il documento basta cliccare sul link del titolo con il tasto destro del mouse e selezionare il comando "Salva oggetto con nome".


Questo progetto nasce dall'esperienza della ComunitÓ Papa Giovanni XXIII in zone di guerra (Bosnia, Croazia, Serbia, Kossovo, Albania, Sierra Leone, Messico-Chiapas,) e nei paesi impoveriti del Sud economico del pianeta in cui si sono incontrate molteplici esperienze di persone e gruppi che in situazioni di violenza hanno scelto apertamente la strada della disobbedienza civile per rispondere alla repressione praticata dai loro Governi. Ci Ŕ parso necessario non lasciare che queste persone lottassero da sole o rimanessero isolate in questo cammino di liberazione. Abbiamo iniziato questa esperienza con l'intenzione di offrire sostegno a gruppi o ad associazioni di altri paesi che lottano contro le violazioni dei diritti umani, con particolare attenzione a quei paesi in cui non Ŕ ancora riconosciuto il diritto all'obiezione di coscienza.